Il mio Life Coach!

1396568824704

Eccoci qua.
E’ da parecchio che non scrivo poichè la mia attenzione è stata  rivolta ad altre cose; ovviamente non potevo lasciare il mio Blog solo soletto per troppo tempo, quindi……ariecchime!!!
Oggi  voglio iniziare a parlarvi del mio percorso di crescita personale (si lo so avete visto alcuni post di verifica e  i Vlog, ma proseguite nella lettura e ricordate che un Mago di solito non svela mai i suoi trucchi ed  io invece oggi lo farò, pertanto si, vi siete  persi qualcosa o meglio ho omesso alcuni dettagli 😛 ) …..svelandovi tutto ciò che  si trova dietro, dalla mia parte del monitor e che voi  fino ad ora non conoscevate.

Dall’inizio del nuovo anno fino  alla fine di luglio mi sono avvalso dell’aiuto di un Life Coach che  mi è servito tantissimo per conoscere meglio me stesso e per capire in che direzione dovevo muovermi per proseguire nel mio percorso di crescita personale.
Sapendo che ci sono tanti scettici e, considerando che come per tutte le mie esperienze non voglio convincere nessuno della validità della cosa,  mi va di illustrarvi passo dopo passo il  percorso intrapreso; lo farò in vari post raccontandovi questa mia avventura.
In questo che sarà “l’inizio”   voglio raccontarvi del primo incontro col coach e di come si è svolto…..ovviamente il Coach avrà un nome inventato per tutelare la sua privacy (se poi per qualsivoglia motivo vogliate avvalervi dei suoi servigi chiedete a me e vi metterò in contatto con lui), lo chiameremo Hitch (si proprio come quello del film di Will Smith, adoro quel film :-P).  Ho conosciuto questa persona tramite passa parola ed i nostri incontri si sono tenuti  su Skype e per Telefono soprattutto per una scelta pratica.
Il primo incontro è stato perlopiù conoscitivo; ci si è presentati e si è chiacchierato un pò, a parlare son stato principalmente io  raccontando la mia vita  nelle sue fasi salienti, il mio presente, ciò che desideravo per il futuro  e ciò che mi aspettavo da questa esperienza di Coaching. Ovviamente durante la nostra chiacchierata Hitch ha espresso alcuni suoi pensieri  che sin da subito si sono rivelati importanti ed illuminanti per me.
Il primo incontro non ebbe una durata prestabilita siamo  stati a  parlare per tutto il tempo necessario ed alla fine il mio futuro Coach mi ha lasciato un Test con alcune domande, raccomandandosi di compilarlo in modo onesto qualora avessi deciso di  seguire un percorso di crescita personale insieme a lui.

 

           Questo video mi fa troppo ridere, una delle scene più belle del film 🙂

 

Salutandoci Hitch mi ha esortato a prendere tutto il tempo necessario per decidere precisandomi anche che il secondo incontro, qualora si fosse tenuto, sarebbe servito per stabilire tutti i dettagli del percorso  e non sarebbe stato eccessivamente lungo.
Una volta salutati  è iniziata la mia fase di riflessione; ovviamente nella mia testa la scelta è stata fatta dal momento in cui ho contattato il mio futuro Coach; da giocatore di poker ho già vissuto in passato  l’esperienza di coaching, ovviamente nel campo specifico delle due carte, avvalendomi di tutti i suoi benefici; la buona impressione avuta nel primo incontro ha inoltre aumentato la mia fiducia; per quel che riguarda i costi sapevo che ne avremmo dovuto discutere durante il nostro secondo incontro poiché sarebbero dipesi dalle mie necessità,  da come avremmo programmato il percorso e dalla sua durata ma, anche in questo, Hitch è stato rassicurante precisando che  sarebbe venuto incontro a  tutte le mie esigenze anche dal punto di vista economico e che comunque non  avrebbe mai chiesto cifre proibitive poiché il suo lavoro è anche la sua passione e la sua scelta di vita; il  suo obiettivo (io amo chiamarlo Nindo) è quello di provare ad aiutare più persone possibile……mi ha anche confidato che  questo ragionamento non ha valenza per le grandi aziende e che perlopiù cerca di evitare di lavorare con imprese affermate preferendo start up  di giovani con idee innovative e che hanno voglia di fare la differenza su questa Terra (di conseguenza quando ha a che fare con grandi imprese con  poca morale e zero etica il prezzo sale fino alle stelle, e questo gli ha fatto guadagnare la mia stima infinita!); alla fine mettendo insieme i pezzi del puzzle  e vista la nostra affinità di pensiero ho deciso di imbarcarmi in questa nuova avventura!
Bene per oggi concludo qui nel prossimo post vi parlerò del secondo incontro con il mio Life Coach; ovviamente le domande sono ben accette e  cercherò di rispondere nel modo più esaustivo possibile, sperando vivamente che siano domande intelligenti.
Non mi resta che salutarvi e rimandarvi al prossimo Post, a presto!

“Non sono il migliore del mondo, ma penso che nessuno sia meglio di me”

Pikkio(QQ) Vanitoso

 

 

P.S

Come Avrete notato ho modificato la mia firma ricominciando ad utilizzare il mio nome di Totem con l’aggiunta delle due QQ (pokeristicamente parlando sono le due dame, la mia starting hand preferita) che lo rendono anche il mio nick name…..spero vi piaccia, a presto!!!

 

Annunci

2 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Trackback: Parliamo un pò dei sogni… | PikkioQQ.....Vita di un single viziato, ludopatico ma taaanto interessante e simpatico!
  2. Trackback: Linguaggio del Corpo….Nixon, caso Watergate. | PikkioQQ.....Vita di un single viziato, ludopatico ma taaanto interessante e simpatico!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: