Mi sento ispirato!

Ciao, come va??? No anche Tu depresso per Francesco, ti prego!!!

Stavo lavoricchiando al pc quando il guardare tutti i saluti della gente al capitano della Roma mi ha fatto riflettere e si sa, da pensiero nasce pensiero, quindi ho deciso di scrivere un pò quel che mi è passato per la testa.

Innanzitutto mi levo la parte degli aggiornamenti, va tutto bene, col lavoro prosegue e soprattutto…..ho iniziato a scrivere un libro!!!

blocco-dello-scrittore

Bene, detto questo (tranquillo del libro Te ne parlo più approfonditamente in un prossimo post) passiamo ai miei pensieri sparsi, anche perché devo tornare a lavorare sennò come al solito si fa mattina.

Allora, il primo pensiero che mi è venuto in mente è che l’italiano medio seza calcio soffre, ci sfoga tutte le sue frustrazioni, i sentimenti che non riesce ad esprimere, direi quasi che è una droga……sta cosa mi lascia un pò perplesso; bada bene, più che altro perchè l’italiano medio in questione è una persona adulta; anche io fino ai 17 anni vivevo per il pallone, poi è arrivata l’età della patata…….poi è arrivata l’età……mmmm si poi son rimasto a quell’età, non ci posso far nulla io amo la patata!!! In ogni caso quel che voglio dire è che non c’è nulla di male se un ragazzino a 14 anni veda nel pallone tutto il suo mondo, diverso è se una persona adulta cambia i propri umori a seconda della direzione che piglia una palla (che poi se pensate al pallone come metafora…..sono 22 uomini in pantaloncini che corrono dietro un pallone….vate vobis).

Parlando di me e della mia Patatopatia (un pò come la ludopatia ma che come soggetto ha il “triangolino che ci esalta”……citazione dotta per chi conosce un pò di musica italiana :-P) vi dico la verità, mi ammiro molto perchè io almeno dico quello che penso e non sono ipocrita; ne vuoi un altro esempio…..

Oggi tutti i tifosi a fare gli sportivi, perché questo è il bello del calcio, unisce ed è uno sport sano e pulito, Juventini, Interisti persino Laziali tutti a salutare il  “capitano”, peccato che poi quando ci sia il derby o qualche altra partita importante finisce a guerriglia, peccato che non si sappia accettare la sconfitta, peccato che quando passa il giocatore di colore sotto la curva partono i bu bu (e i tifosi più  pittoreschi, dove pittoreschi sta per ignoranti e bestie e non vorrei offendere le bestie, etichettano questa forma di razzismo come goliardia e sano sfottò)….insomma peccato che in questo sport, a meno che tu non vada a veder giocare i bimbi, di sportivo ci sta molto poco (e non ho parlato di calciopoli, calcioscommesse, doping e tutte queste belle cose).

La mia riflessione poi si è sviluppata in altra direzione  e sono arrivato a riflettere su quelli che potrebbero essere i miei valori; partiamo da un presupposto, secondo me l’attaccamento alla maglia non esiste e, per come la vedo io, Totti restando tutta la sua carriera a Roma si è limitato sia da un punto di vista delle vittorie che dei guadagni, in realtà lo stimo perché ,a mio modo di vedere, lui sa di essersi limitato ma ha deciso di rinunciare a una parte di soldi e di gloria per comprarsi la possibilità di restare a casa sua e di essere idolo indiscusso (magari a Madrid o a Londra sarebbe stato un campione tra i campioni, a Roma è il re!)…..atteggiamento che  condivido se la si vede da questo punto di vista perchè ha usato i suoi soldi per comprarsi un pezzetto di felicità e perchè da buon giocatore di poker ha deciso di fare lo squalo in mezzo ai fish (che poi lui a poker non è che sapesse giocare si è solo puppato i soldi dello sponsor….idolo indiscusso!)….Pertanto tra i miei valori non vi è l’attaccamento alla maglia, in quanto credo nella fedeltà nei confronti della famiglia, di un caro amico, della compagna, ma non credo esista fedeltà nei confronti di una maglia; qualcuno potrà dire che secondo il mio ragionamento potrei essere un pò venale……

Bene,arriviamo all’ultima parte della mia riflessione…..i soldi! Nella mia vita voglio farne tanti, ci provo in tutte le maniera, direi che per ora non ci riesco ma ci provo e sono perseverante e se mi chiedi perché vi risponderò che, secondo me, con i soldi ci puoi comprare la maggior parte delle cose, sicuramente prima viene la famiglia, e anche la salute che non puoi comprare; però riflettici bene, qualora purtroppo non avessi la salute i soldi ti potrebbero aiutare perché le medicine costano e non tutti possono permettersele e gli esempi in giro per il mondo sono molti (quindi i soldi non permettono di comprare la salute certamente però aiutano); inoltre reputo molto ipocrita il detto “i soldi non fanno la felicità”, per carità può anche esser vero, però non stiamo qui a prenderci per il culo aiutano parecchio, non ho mai sentito dire a Briatore “cazzo sarei felice anche senza i miei soldi”  e solitamente la frase sopra enunciata la si sente dire a chi soldi ne ha pochini. Ovvio potrai dirmi che uno può esser felice avendo una bella famiglia, magari con una bella moglie  tre bei figli, si, me lo dici?…..bene e qui torniamo al capitano della Roma che ha una bellissima famiglia, Tre figli adorabili e una moglie fantastica e parecchio Figa (che però probabilmente non avrebbe conosciuto se fosse stato idraulico), in più però metteteci anche che ha una fracca di soldi, può portare i figlie la moglie in vacanza dove vuole avrà sicuramente una bella macchina, se lui vuol tornare a casa per stare un pò con la sua famiglia non deve farsi i conti in tasca (a no già, lui vive nella sua città quindi i genitori suoi abitano vicino…..si però cazzo anche io quando farò tanti soldi me ne torno a casa mia….sei mesi a casa e sei mesi in giro per il mondo, ma sei mesi a casa ci torno e senza dovermi privare di nulla per gli altri sei mesi, affanculo!)…..insomma in questo burdello di parole e di pensieri che stanno confondendo anche me volevo dire che comunque far rientrare i soldi tra le cose che si desiderano non rende persone brutte o materiali poiché nell’intimo tutti lo desiderano ma non lo ammettono mai perchè è bello fare i superuominidistaminkiapaladinidellagiustizia!

Mmmmmm nulla da dire per carità, però io sono diverso, vuoi sapere chi è il mio supereroe preferito Joker! (almeno lui due risate se le fa cazzo!) Io credo che eroi si possa diventare attraverso le azioni pertanto inutile parlare da angeli ed avere i desideri dei diavoli è più onesto ammettere quel che si pensa e sarebbe già un gran passo avanti in ottica di crescita personale…..l’accettazione è sempre il primo passo :-P; dulcis in fundo non scassarmi le palle quando dico che dopo la mia famiglia voglio soldi, soldi, soldi e tanti soldi perchè così magari posso avere vagonate di figa (lo dice J-Ax e ti compri i suoi dischi, lo dico io e sono un maiale immorale e diavolo…..che poi si sa “tutto quello che amo fare è immorale o illegale, ma perchè?!?!?!?”; mamma mia qui le citazioni musicali sono ben due!!!)……la vuoi sapere la differenza tra me e Te caro piagnone da stadio che versat + lacrime per il ritiro di Totti che per la morte di una qualsiasi altra creatura…..che io almeno quello che penso lo dico, che non mi nascondo dietro ad un dito; inoltre io non ho figli e non sono sposato quindi posso andare a fare il mignottone a destra e a manca e comunque resto molto + coerente di Te che la sera, dopo aver rimboccato le coperte ai bambini e dato un bacino alla tua mogliettina, con la scusa di andare a vedere la partita di pallone rientrando a casa un salto dal transettone di fiducia lo fai (e non ho nulla contro trans, gay, lesbiche, poligami, bigami etc etc, per me ognuno è libero di scopare come vuole e con chi vuole purché lo faccia a casa sua e purché tutti i partecipanti all’orgia abbiano precedentemente acconsentito)……

Io anche vado a vedere la partita di pallavolo ma lo faccio perchè mi piacciono i culini delle giocatrici, manco le so le regole della pallavolo e soprattutto lo ammettooo!!!! (che poi che c’è di male a guardare dei culini fatti bene, mah?!?! Ah già non sono i culini  il problema, Tu non puoi ammetterlo perchè tua moglie non prenderebbe bene il discorso del transettone……ma che minchia ti sei sposato a fare???)

E poi parliamoci chiaro con tanti soldi mica ci sta solo la figa o il potersi comprare le medicine quando stai male……ci puoi viaggiare, puoi comprarti il cazzo che vuoi senza sentirti sempre in colpa, puoi anche fare beneficenza mentre ora quasi quasi ti tocca che la facciano a Te, insomma puoi farci un pò quel cazzo che Ti pare e se i soldi li hai guadagnati onestamente ne sarai felice (considera che c’è chi è felice anche spendendo soldi guadagnati disonestamente….no non sto parlando dei politici, o almeno non solo e non di tutti…..ci metto anche in mezzo i narcotrafficanti….allora narcotrafficanti qualcuno, politici tanti, mafiosi pure, politici mafiosi assai! Qui entriamo in altre riflessioni però :-P).

E per concludere sappia una cosa; non tutto è in vendita, con i soldi non potrai mai comprare un  mio pensiero o la mia dignità ma questo non significa che tu non possa comprare quella di altre persone…..pertanto forse la frase corretta non è, “non tutto si può comprare con i soldi”  ma “non tutti sono disposti a venderti qualcosa e non tutti hanno lo stesso prezzo, ma non è detto che tu non possa trovare ciò che Ti necessita…..se hai le risorse necessarie per cercare e pagare”……

E per il discorso dell’attaccamento alla maglia io tifo Reggina ma se dire Forza Messina o Forza Cosenza mi migliorasse la vita non esiterei a prendermi la sciarpetta ed a fare l’abbonamento al S. Vito (si lo so questa la capiranno solo i calciofili, in ogni caso non ho nulla contro Cosenza e Messina che sono città che Amo e nelle quali ho tantissimi buoni amici).

Ora me ne torno a lavorare….meditate gente, meditate…..

P.S

Il mio vuole essere un ipotetico discorso con un italiano medio…..diciamo che è un ipotetico discorso tra un Patatopatico (si il patatopatico son io e non son manco ipotetico) ed un italiano medio,  e ciò che è medio ed ovvio magari potrebbe non esser sano e buono…..in fondo chi decide che i pazzi sono pazzi e i normali siete voi??  Qui si apreirebbe un’altra riflessiona, ma per ora….buiooo!!! 😛

R.P.S.

E comunque ciao Francesco, perché anche a me il calcio piace anche se preferisco quello femminile; vedere le tue magie mi cambiava l’umore in positivo anche se eravamo di squadre diverse, con Te in campo ho gioito ai mondiali 2006 e soprattutto quando ero ragazzino le tue giocate ispiravano anche me ma soprattutto Francesco, Grazie per i bei momenti regalati sul campo e in bocca al lupo per tutto perché quello che sarà perchè i tifosi e l’italiano medio non capiscono che il cambiamento è normale ed inevitabile e per te oggi dovrebbe essere un giorno gioioso perchè sicuramente evolverai.

“Non sono il migliore del mondo, ma penso che nessuno sia meglio di me”

Pikkio(QQ) Vanitoso

Annunci

6 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. gwenpoolanddeadpool
    Mag 29, 2017 @ 07:06:00

    Buooongioooorno pikkioooo!😊😙

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: